Il Lab è aperto!

Discussione sulla linea editoriale


#1

Questo spazio è per discutere tutti insieme della linea editoriale.

Negli scorsi anni, la linea editoriale è stata condizionata dal fatto che gli editor erano pochissimi, e quindi non potevano fare di più del minimo indispensabile. Con il nuovo gruppo di editor è possibile fare ragionamenti che vanno oltre il minimo indispensabile.

I vari aspetti della linea editoriale sono:

  1. Segnalazioni. Che filtro deve esserci sulle segnalazioni che arrivano, come devono essere pianificate? Le segnalazioni possono essere posticipate, accorpate o scartate.
  2. Introduzioni. Che indicazioni seguire sull’introduzione, come contenuti e tono? Quanto gli editor possono e devono intervenire?

Giusto per dare una panoramica di come era prima del nuovo gruppo di editor (@PiGTr o altri possono integrare o correggermi):

  1. Negli scorsi anni le segnalazioni venivano talvolta perse anche senza particolari motivi, mentre poche venivano esplicitamente scartate. Non c’erano le risorse per fare una programmazione con cognizione di causa.
  2. Le introduzioni dovevano avere un tono neutrale, eventuali opinioni contenute negli articoli vanno riportate nell’introduzioni come tali. Gli editor intervenivano per adeguare le segnalazioni in tal senso, senza di solito fare di più per mancanza di tempo.

Discutiamone insieme qui, poi alla fine tireremo le somme.


#2

Secondo me la programmazione dovrebbe evitare che si susseguano articoli sugli stessi argomenti, soprattutto quando questi argomenti sono soliti generare discussioni improduttive.

Spesso pubblicare uno di seguito all’altro più articoli sugli stessi argomenti non fa neanche un grande servizio agli articoli, dato che si tende a continuare la discussione generale che continua dagli articoli precedenti più che concentrarsi sulla singola segnalazione

Sempre secondo me la programmazione deve agire principalmente dilazionando le pubblicazioni, ma anche accorpandole e eliminandole se gli editor lo ritengono sensato, soprattutto nel caso in cui la segnalazione sia secondo loro inutilmente flammosa e poco interessante.

Un altro punto di vista di vedere la cosa: se dilazioniamo gli articoli sui soliti temi, è più probabile che ci partecipino commentatori più insoliti a questo tipo di articoli. Altrimenti ci partecipano principalmente i soliti “combattenti”, che creano una battaglia che spesso non è attraente per gli altri commentatori, che a quel punto “rimangono al Bar”.

Per quanto riguarda le introduzioni, secondo me devono rimanere neutrali nel tono e nel contenuto in modo da lasciare le discussioni ai commenti ed evitare discussioni sulle introduzioni.

Inoltre, se l’introduzione arriva già curata è preferibile che le modifiche siano limitate a adeguare il tono e poco altro, altrimenti disincentiviamo l’invio di segnalazioni curate. Se l’introduzione è invece poco curata, gli editor sono liberi di fare quello che vogliono.


#3

Concordo, più articoli sullo stesso tema dovrebbero essere accorpati in un unica pubblicazione (magari dilazionata fino a raggiungere un numero sufficente di link).

Se arrivano 4 articoli sulla piegatura della seta, invece di fare quattro post diversi, è meglio farne uno (magari impiegando un poco più di tempo per fare un introduzione ottimale) piuttosto che disperderli durante la settimana.

Per il resto pensavo che già si facesse così!


#4

Per la dilazione sono d’accordissimo.

L’accorpamento non è sempre facile: ricevo un articolo, lo revisiono, e due giorni dopo ne arriva un altro. Allora devo rimetterci mano, lo pubblico, e poi ne arriva un altro. E poi arrivano gli articoli del feed del Post. Insomma, è possibile solo lasciando passare diversi giorni dalla segnalazione alla pubblicazione - il che scoraggia la segnalazione.

Per l’eliminazione, anche qui d’accordo, ma forse dovremmo essere più trasparenti su cosa eliminiamo

  • Segnalazioni difformi (link non va, impossibile fare un intro, paywall, ecc…)
  • Bufale, articoli tendenziosi, specchietti per le allodole, ecc…
  • Ripetizioni, argomenti già trattati di recente (ultimo mese?)
  • Spigolature e articoli di vera nicchia

Sull’ultimo sarei meno tassativo…


#5

Le introduzioni dovrebbero secondo me rimanere neutrali e più oggettive possibile. È una raccomandazione che andrebbe fatta anche ai segnalatori, unita al fatto che non dovrebbero prendersela se qualche editor “annacqua” l’intro.

Tutti hanno a disposizione i commenti per approfondire le proprie posizioni, anche di parte.

Gli editor sono tanti, per fortuna, ed è inevitabile che ognuno ci metta del suo. I segnalatori sono importantissimi e non devono pensare che chi mette mano al loro lavoro lo faccia con senso critico. Semplicemente questo è il flusso, è inevitabile.

Gli accorpamenti sono da un lato complicati e dall’altro difficili per le tempistiche, perché le segnalazioni sono imprevedibili. I feed del post contribuiscono in larga misura ad appesantire certi argomenti, del resto aiutano per non fare pesare tutto il lavoro sugli editor.

Anch’io credo che gli argomenti di nicchia siano comunque preziosi: magari non raccoglieranno tanti commenti, ma qualcuno li leggerà e tutti noi scopriremo qualcosa di nuovo. Le segnalazioni di nicchia sono le mie preferite.:blush:


#6

A parte le robe proprio futili che possono essere eliminate senza problemi, in generale si potrebbe schematizzare la situazione così:

  • le segnalazione flammose ma importanti -> vanno dilazionate
  • le segnalazioni flammose poco importanti -> vanno scartate
  • le altre vanno pubblicate.

Ovviamente è a discrezione degli editor capire qual è il limite!