Il Lab è aperto!

Moderazione - Il secondo voto


#194

Ho insistito pubblicamente, direi.


#195

ovvio che ho segnalato. Solo che l’impressione che ne ho ricavato è che non servisse, visto che i commenti rimanevano là. Poi se a te non dà fastidio essere ricoperto di insulti, male. Perché chi legge ne ricava l’idea che trattare così un utente sia legittimo, e lo fa anche con qualcun altro.


#196

secondo me sì. Perché non ho fatto cose “scorrette”. Mi sono uniformato al tono che stava avendo la discussione media su hookii in quel periodo. Nulla di più, anzi, diciamo che l’ho fatto in maniera anche abbastanza moderata.
Roba da matti lo vai a dire a qualcun altro.


#197

@uqbal @wvirgola cerchiamo di non trascendere, mi sembra chiaro che i punti di vista siano differenti, let’s agree to disagree civilmente.


#198

Beh, ma scusa Uqbal, questo è un po’ ovvio. Cioè, succede sempre che i mood NON siano d’accordo con te prima o poi. Sì, è fastidioso perché -lo so per esperienza- non vogliono tendenzialmente ribattere quando gli fai un ragionamento (che ha un senso pratico ma non diciamo “filosofico”), ma che ci puoi fare se non vuoi darti all’anarchia come principio base del sito?

A me dà fastidio: infatti nuclearizzo il cretino dall’orbita ogni volta. Come? Chiedendogli di essere corretto.
Al limite posso segnalarlo, ma tendenzialmente non lo faccio, anche perché mi era sempre stato detto che erano troppe segnalazioni (il che mi pare strano, ma ok). Non è una gara.


#199

Il problema non erano i troll vaganti, ma un modo di stare sul sito che per fortuna ora da parte di diverse persone è rientrato o molto diminuito. Alcuni sono stati martellati, e anche a me è capitato (la questione del “renziano” è esemplare).

Dal mio punto di vista, e con questo rispondo anche a @wvirgola ritornando sull’argomento, non è “quanti” siano stati infastiditi, ma qual è la bottom line del sito. Inoltre, alle brutte, sarò stato anche isolato nel sentire disagio, ma se nell’esprimerlo non sono andato al di sotto di quella bottom line, allora nessuno si può lamentare di nulla.

Cmq questa cosa sta diventando sterile: i cambiamenti ci sono stati, e questo è l’importante.


#200

Ti faccio solo umilmente notare che nel frattempo ci hanno lasciato anche 4 utenti storici. Che si aggiungono agli altri di prima. Se questo è il risultato, io non ne andrei così fiera. Passo e chiudo


#201

Tu pensi veramente che quattro utenti storici hanno lasciato perché ho scritto una decina di commenti asteriscati? Tra quegli utenti che se ne sono andati molti lamentavano la situazione di cui andavano parlando, e di cui anche tu non sei del tutto ignara visto che per lunghissimo tempo, e forse anche adesso, non commenti fuori dal bar. Non è per rinfacciarti una scelta di cui sei padronissima e che posso anche arrivare a condividere. Semplicemente, se hai sentito quest’esigenza, anche tu dovevi pensare che non fosse tutto liscissimo.

Torno a precisare comunque, visto che ho rivangato il “non essere tutto liscissimo”, che parlo di un passato che è già cambiato e che ora andrà anche meglio, io credo.


#202

Personalmente posso ricordare solo due “utenti storici” che se ne sono andati in questo lasso di tempo.

Alan l’abbiamo visto sopra. Mi sembra abbastanza indipendente dalle asteriscate.

Bigio invece ahinoi debbo collegarlo indirettamente ad esse. Perché è stato detto che se n’è andato per aver discusso con un utente che secondo lui continuava a discutere al bar in tempi e modi scorretti.

Che è il problema che si avvertiva con le asteriscate.

Tendo a credere che se le asteriscate non ci fossero state con la conseguente accettazione di certi comportamenti, tutto questo non sarebbe successo.

NB: di per sé pensavo le asteriscate fossero un problema molto minore, all’epoca, forse nemmeno “un problema”.


#203

Consapevole che sia totalmente inutile, ma nondimeno necessario, lascio qui una pietra persa tra infinite altre a memento che i cinque commenti asteriscati che ho scritto seguendo uqbal avevano lo scopo di sollecitare un maggiore interesse della comunità agli attacchi che ricevevo, e quindi a spingere la comunità a mostrare contrarietà quando avvenivano. Volevo stimolare la comunità degli utenti, e della moderazione - che ritengo e ritenevo pressochè inutile come sta a testimoniare il risorgere di due utenti bannati e adeguata per quello che ci si aspetta da lei - non mi interessavo. In tal senso “aprire un post al lab” sarebbe stato inutile, non volevo un cambiamento delle regole di moderazione, non mi interessavo del CD e più in generale l’associazione non c’entrava una mazza.

Poi vabbè ci si è avvitati (perchè e per come è un tema che evito accuratamente :smile: ), ma questa leggenda che i miei asterischi fossero diretti ad un cambiamento delle regole è appunto tale: una leggenda.

A testimonianza porto questi commenti al lab,uno con tanto di grassetto:

  • non è detto che la moderazione sia la soluzione al problema attuale. Per me non lo era e non lo è

  • Sono sempre stato dell’opinione che se tutti ci impegnassimo a far presente con cortesia che certi comportamenti sono fuori luogo i moderatori quasi non servirebbero.

  • Io personalmente troverei sufficiente un intervento dei commentatori più diffuso

  • Che la soluzione sia cambiare le regole di moderazione è ancora da discutersi. Io personalmente continuo a pensare che sia più utile maggiore attenzione da parte di tutti, per esempio.

Di seguito i link al lab - perdonate l’embedding non so come toglierlo.

C’è altra roba e immagino che ci fosse anche qualcosa al bar, ma di più difficile reperibilità. Per cui quando parlate dei fatti di gennaio vi imploro di tenere presente questo fatto.


#204

Mi riallaccio a questo punto, a mente fredda, per mettere in chiaro un paio di cose riguardo alla trasparenza, visto che il tema mi coinvolge direttamente.

Che i soci abbiano il diritto di essere informati sulle attività gestionali del consiglio è innegabile, e credo sia un principio che sta a cuore a tutti. Ma c’è una netta differenza tra trasparenza e cronaca diretta, e non esiste al mondo un’associazione il cui consiglio direttivo faccia resoconti in tempo reale sulle proprie attività.
Il consiglio ha un mandato chiaro - e questo consiglio in particolare, essendo un consiglio costituente, ha un mandato di natura prevalentemente tecnica. Nell’ambito di quel mandato, il consiglio presenterà all’assemblea di aprile un riepilogo delle attività svolte e di quelle in fase di svolgimento e/o di pianificazione, e allo stesso modo presenterà all’assemblea del prossimo autunno una relazione di fine mandato. Nel frattempo, i verbali e le delibere saranno pubblicati nell’area soci e consultabili da tutti i membri dell’associazione. E su quei verbali e su quelle delibere, così come su ogni altro aspetto della vita associativa, qualunque socio avrà facoltà di rivolgersi al consiglio (sia pubblicamente, attraverso la stessa area soci, sia in privato tramite l’indirizzo email indicato sull’home page di hookii) per chiedere informazioni e chiarimenti, per sottoporre problemi e questioni, per proporre soluzioni, idee, iniziative, spunti di riflessione, suggerimenti, per avanzare critiche e chiedere spiegazioni.
Questo è quello che si intende col termine “trasparenza”, e questo è quello che è giusto e naturale aspettarsi. Ma di certo non ci si può aspettare un “tutto il consiglio minuto per minuto”. Non abbiamo un ufficio stampa, non crediamo sia necessario averne uno, e in ogni caso non potremmo permettercelo.


#205

Ragazzi ve lo dico, da qui non se ne esce, 110 commenti sulle regole e sull’indire una assemblea e cambiare un articolo del regolamento? pipponi storici e puntigli tu hai scritto questo e io detto quello…
Cristo santo, ma cosa avete per la testa? come diceva @rtq è un forum, un sito o quello che è, di caxxi da risolvere ne ho già a pacchi i RL senza andare a perdere decine di ore in assemblee e controassemblee votazioni etc etc. Ma dico, fare semplicemente una cosa, questo il sito queste le regole e stop, se vi va ok altrimenti ciao.
Veramente ve lo dico col cuore in mano vi state avvelenando la vita facendo così. Uno ti sta sulle palle lo blocchi, hookii non ti va? vai da un altra parte o esci a camminare. madonna santa…
Accuse controaccuse, pscicodrammi e incazzature varie, fazioni abbandoni, espulsioni e recriminazioni…
io ve lo dico manca poco e potete chiamare il sito Beppehookii.it.
E poi gente che ci sta perdendo, in senso letterale, un botto di tempo dietro le quinte che iene continuamente chiamata in causa per ogni cosa e accusato di non so bene cosa ( e non mi interessa saperlo).
Poi se qualcuno si è offeso mi blocchi ok? di pipponi, no thanks davvero
Ora torno al lavoro ai miei caxxo di casini a cui non vorrei pensare se vengo qui.

PS non parlo in particolare di nessuno, quindi contro-commenti con citazioni di estratti vari,qui facevi chiaro riferimento a tizio caio risparmiateveli pure


#206

100 up. Il problema non è la moderazione. Il vero problema sono gli attacchi al sito, alle marmotte, al direttivo e in generale a chi porta avanti il sito.
Gli effetti dannosi di questo tipo di interventi sono sotto gli occhi di tutti ed hanno causato molti più danni al sito di quanto non potranno mai fare sfumature riguardo le regole di moderazioni,
Ritengo personalmente che sia questo il Vulnus su cui lavorare: proteggere l’operato di chi lavora e porta avanti il sito. Ora sono in vacanza ma sto buttando giù una proposta per cambiare radicalmente questo tipo di dinamiche velenose che sono quelle sì il vero pericolo per hookii, altro che moderazione.
Ci vuole su questo punto un netto cambio di passo: non è assolutamente concepibile che chi lavora quotidianamente per il sito venga infamato più o meno palesemente dal primo che passa.
La moderazione funziona più che discretamente bene (e speriamo funzionerà ancora meglio dopo le modifiche e la votazione), ma non possiamo ancora andare avanti accettando attacchi più o meno poco velati nei confronti dei gestori di questo progetto.
Ritengo che sia necessario, per quanto riguarda i commenti che attaccano il sito e i suoi gestori, che ci si adegui a quelle che sono le ovvie norme presenti in qualsiasi altro sito del mondo.
In altre parole: se usi toni inappropriati parlando di pensioni, intervengono i mod.
In caso di toni inappropriati e metacommenti aggressivi contro hookii, non devono essere i mod a intervenire secondo le regole che ci siamo dati. Ma devono essere direttamente i gestori del sito a poter mettere alla porta, senza troppi giri di parole, chi mina la serenità del sito e del progetto. Senza bisogno di alcuna segnalazione da parte di altri utenti. Non ti piace hookii? Non ti fidi di chi lo gestisce? Peccato… Quella è la porta. Anche per direttissima.
È autoritario? No. I fatti di questi sei mesi sono esemplificativi del problema. Non è che ad ogni giro del direttivo possiamo permetterci di perdere due-tre utenti storici che si sono impegnati a portare avanti il sito in modo continuativo per i capricci di un paio di utenti poco lungimiranti (e voglio essere buono e non interpretare oltre determinati comportamenti che ho trovato, son sincero inquietanti). Non è che ogni sei mesi possiamo permetterci di perdere una Jules. E rischiare di perdere un Bigio o simili. Su questo credo ci sia poco da discutere. E visto che è questo quello che è successo, mi pare evidente che dobbiamo porre un argine a questo tipo di dinamiche distruttive.
Ora mi fermo, torno alla mia India. E nel frattempo rifletto e scrivo una proposta, lo preannuncio, assai radicale, perché è ovvio, almeno ai miei occhi, che queste dinamiche vanno fermate con le buone o con le cattive.
L’alternativa è il rischio concreto della fine del sito. Ipotesi molto meno ipotetica di quanto possa sembrare e che di certo non ho intenzione che si realizzi rimanendo con le mani in mano.


#207

Mentre lavori sulla proposta ti pregherei anche di individuare con precisione i metacommenti aggressivi, così da poter capire cosa si intende con chiarezza con queste supposte aggressività verso hookii. Ho già avuto modo di chiedere espliciti riferimenti a @Rehdon, @pinaz81, @piero_tasso, al @bigio, e anche a @martina e non ho - ancora - ricevuto risposta.

Forse se al posto di parlare del nulla con allusioni a mezza bocca verso chi ha contribuito negli anni al sito - per esempio avendone l’idea - si facessero puntuali riferimenti sarebbe più chiaro per tutti dove sta il problema. Stai parlando sicuramente di almeno me, forse di @uqbal, abbi almeno la trasparenza di dircelo in faccia e dirci cosa intendi con “comportamenti inquietanti”. Però non chiacchiere o descrizioni astratte, per favore. Niente diffamazioni sulla falsariga del “lo sai bene che te la prendi con il CD”. Fammi dei riferimenti puntuali a miei commenti, grazie. Non temere: non me ne andrò strappandomi le vesti.

In ogni caso io qui di inquietante qui ci vedo solo i continui e reiterati insulti (capricci lo dici a qualcun altro, ma confido che quel passaggio verrà rimosso dalla moderazione) a chi a questo sito ha dato tanto.

E tutto questo sulla base del nulla più totale.

Confidando di ricevere una pletora di link con commenti aggressivi ti auguro buona vacanza.


#208

Mambo sei in vacanza, in India, goditi il meraviglioso viaggio altrimenti tra dieci anni riguardando le foto di quei luoghi penserai alle regole della moderazione che stavi riscrivendo in uno sperduto albergo indiano.
Non ci pensare, vivi l’india e goditela appieno. Li la mucca è sacra, qui barcolla.


#209

Scusate dato l’andazzo del post di mambo e quello di charlie scrivo anche io.
Una cosa un po’ OT, quindi cancellate pure in caso.

Sarò ingenuo come al solito, ma io vedo veramente che da una parte e l’altra (in realtà da tutte le parti) semplicemente si tiene troppo al sito. E questo è tossico, sia per la persona stessa che per il sito.
Spesso si vuole il meglio e subito. Dovremmo imparare a fregrcene di meno - che non significa disaffezione -. Capisco che è difficile, perché questo è nostro e molti ci hanno messo del loro, sudore e ore/minchia (cit).
Ritornare a prendersela un po’ di meno e vivere tutto con più leggerezza. Capisco che l’impegno, il tempo, le aspettative (forse anche troppo grandi) non è semplice, ma è l’unico modo. Perché sinceramente qua la situazione non ha preso un bell’andazzo.

Poi in generale mi sono perso veramente tutto il thread e faccio veramente fatica a capire quale sia stato il termine del contendere.


#210

Quando lo capisci spiegalo anche a me, io intanto vado a contare fino ad un milione.


#211

In realtà la mia decisione era maturata già da un po’, ma la lettura dei messaggi in questa discussione l’ha confortata. La mia domanda d’associazione per il momento rimarrà carta straccia, non ho intenzione di pagare la quota sociale. Quindi fate finta che non abbia fatto domanda. Vedrò se e quando ripresentarla, nel caso le condizioni cambino. Per quel che riguarda il sito, probabilmente continuerò a frequentarlo da utente semplice semplice.


#212

@Mambombuti lanciare altri flame sulla moderazione o su eventuali sanzioni da applicare è forse l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno in questo momento.
Guarda, io chiuderei addirittura la sezione del lab sulla moderazione per 3 mesi, lasciando il tempo di valutare e digerire l’impatto delle nuove misure votate.

Il carico di lavoro che riponiamo sul CD e su tutte le persone che contribuiscono a hookii già non è sostenibile e se questi poveracci perdono pure ore a leggere, commentare e riorganizzare thread infiniti su come sanzionare certi comportamenti, il ritardo accumulato su tutto il resto non farà che aumentare. In altre parole il rapporto fra costi virtuali e benefici quando si parla di moderazione non è vantaggioso.

Una conversazione più urgente riguarderebbe le newsletter sulle elezioni politiche e il loro potenziale. Quella di Maselli si sta rivelando un ottimo trampolino di lancio per il sito. Ma non vorrei andare OT, sennò @bigio mi sposta il commento e vi pregherei, quindi, di non rispondere a questa parte.

Concludo scrivendo che la tessera la rinnovo con piacere. A fine anno se riesco faccio anche una donazione e spero che l’associazione viva il più a lungo possibile. Vi ringrazio di cuore.


#213

Se i commenti erano le asteriscate, da una parte sono perfettamente d’accordo che fossero una cosa indegna (denunciatemi pure per averlo detto :P). Dall’altra parte è ampiamente possibile che abbiamo esagerato con le reazioni alla provocazione (posso chiamarla così senza che vi sia pianto e stridor di denti?). E’ vero che stando un po’ dappertutto erano oggettivamente deleterie per gli utenti nuovi, e quindi rimanevano gravi, ma…