Il Lab è aperto!

Aggiornamento moderazione - luglio 2020


#1

C’è qualche piccola novità sulla moderazione di hookii.

Sperimentazione delle segnalazioni ai moderatori tramite Disqus (flag)

A scopo di sperimentazione per provare a rendere più semplice le segnalazioni ai moderatori, i moderatori si impegnano a prestare maggior attenzione alle segnalazioni tramite Disqus (le flag), equiparandole di fatto alle segnalazioni ai fini degli interventi dei moderatori.

Per effettuare la segnalazione, potete consultare la guida. Ai fini della moderazione la motivazione scelta non è rilevante.

Si chiede quindi a tutti i commentatori di non utilizzare la segnalazione tramite Disqus in modo indiscriminato, per segnalare antipatie o disaccordi, ma solo per effettuare segnalazioni ai moderatori quando si sospetta un’infrazione del regolamento. L’abuso delle flag è espressamente vietato dal regolamento, come l’abuso di segnalazioni via email.

Sperimentazione dell’oscuramento dei downvote

A scopo di sperimentazione, attiveremo l’opzione di oscuramento dei downvote resa disponibile recentemente da Disqus.

A fine sperimentazione valuteremo tutti insieme se mantenere l’oscuramento o eliminarlo.

Precisazioni del regolamento

Nell’ottica di far aderire il regolamento alla pratica dei moderatori riducendo i margini di ambiguità, abbiamo deciso di effettuare le seguenti modifiche:

Prima Dopo
art. 1, frase iniziale L’utente accetta di non inviare contenuti non appropriati il cui contenuto: […] L’utente accetta di non pubblicare commenti il cui contenuto: […]
art. 1, punto 5 […] contenga o sostenga atti illegali o violenti [cancellato]
art. 5 L’utente accetta di non utilizzare più account in contemporanea con lo scopo di aggirare le regole di moderazione; l’utente accetta inoltre di non creare account con lo scopo di influire negativamente sulle discussioni e la vita del sito, in particolar modo dando upvote è inoltre vietato l’uso di bot o script per automatizzare azioni – a titolo esemplificativo ma non esaustivo: assegnare upvote e/o downvote ai commenti, assegnare “mi piace” agli articoli, postare commenti o immagini – in modo da influire negativamente sulle discussioni e la vita del sito L’utente accetta di non creare appositamente account per aggirare le sanzioni della moderazione o per influire negativamente sulle discussioni e la vita del sito, per esempio a titolo esemplificativo e non esaustivo: impersonificando altri utenti, con l’utilizzo upvote o downvote, con la pubblicazione di commenti o immagini; L’utente accetta inoltre di non influire negativamente sulle discussioni e la vita del sito abusando delle funzionalità di hookii, quali per esempio a titolo esemplificativo e non esaustivo: l’assegnazione di upvote agli articoli, le segnalazioni agli editor, le segnalazioni ai moderatori.

Per le ragioni specifiche delle prime due modifiche si fa riferimento alla discussione Chiarimenti e proposte riguardo la moderazione per il benessere della community. Per quanto riguarda la terza modifica, serve per esplicitare l’impersonificazione (già comunque sanzionata in passato) e per slegare certi comportamenti inappropriati dall’utilizzo di script o bot.

Le modifiche non avranno alcun impatto sulla pratica della moderazione, dato che servono unicamente per far aderire il regolamento alla pratica.


#2

Però i voti negativi davano pepe alle discussioni.


#3

Come scritto da Martino è una sperimentazione. Siamo sempre in tempo a tornare indietro. Sono ben accetti opinioni e suggerimenti al riguardo.


#4

Apprezzo l’impegno dei gestori del sito, ogni tanto un aggiustamento delle dinamiche, anche con queste piccole cose, non può che far bene.
Non ho capito bene nella fruibilità della cosa che cambi dalla segnalazione via mail a quella con flag, però va bene. Ma la segnalazione con flag è rilevanti solo ai fini hookii o al sistema commenti disqus in generale?
Nell’ottica che disqus lo si può usare per commentare ovunque non solo da noi.


#5

I downvote nascosti sono una sperimentazione. Servono per ridurre la visibilità del downvotatore seriale e potrebbero impattare in qualche modo anche sulle discussioni. L’abbiamo fatto ora perché Disqus ha dato questa opzione solo recentemente. A fine sperimentazione valuteremo tutti insieme e coloro che sono contrari all’oscuramento avranno la possibilità di far pesare la loro opinione.

Per quanto riguarda le flag, servono solo per far risparmiare tempo ai segnalatori. Durante la sperimentazione i moderatori considereranno le flag al pari delle segnalazioni via email. È possibille che Disqus utilizzi le flag per suoi fini ma, ma non ce ne curiamo particolarmente.


#6

Ma come funziona l’analisi della sperimentazione?

Perché io non sono uno che usa i downvote (le poche volte che ne ho dato uno forse una segnalazione alla moderazione sarebbe stata più opportuna, anche se ho i miei dubbi che “tesi orribile e disumana, non pertinente ed offensiva” sia di per sé materiale da moderazione), però riconosco che sono entrati abbastanza solidamente nella dinamica della community (che siano quelli ‘goliardici’ del downvotatore seriale, che se capisco bene influenzano l’ordine in cui appaiono i commenti - ma anche se uno li ordina sempre “dal più recente” e non “dal migliore”? - o quelli usati con intento polemico più o meno serio - e qui avrei magari motivo per cui lagnarmi di un paio di nostri utenti storici dalle idee forti e non particolarmente diplomatici, ma in fondo…) e nasconderli mi sembra quasi indebolire l’esperienza.

Certo, so che molti vagheggiano un hookii ideale dove tutti sono civili, i vissuti personali e le discussioni tra utenti non influenzano i commenti che si lasciano e si va avanti per puro dialogo di idee disincarnate, ma non penso che sia 1-possibile 2-in fondo, auspicabile.


#7

Chiaro @Cassa, i downvote possono essere una parte positiva dell’esperienza. Non chiamerei comunque “goliardia” quella del downvotatore seriale, è proprio un abuso che serve per rendere invisibili certi ottimi commenti, impoverendo così il sito.

Essendo una sperimentazione, vediamo intanto come va. Parlando per me, un esito possibile è che si apra una discussione fra qualche settimana per sondare le opinioni della comunità, e in caso di divisioni si proceda a una votazione.


#8

Non capisco però (spero di non abusare del Lab col botta e risposta), in che senso rende invisibili i commenti? Vengono retrocessi anche se sono ordinati in ordine cronologico?


#9

“Invisibili” era un’iperbole, scusami. Vengono retrocessi solo se ordinati dal migliore.


#10

Scusatemi, non sono sicuro di capire cosa implicherebbe la storia degli atti illegali e violenti. Da adesso posso inneggiare ad Adolfo e dire di riaprire i lager?


#11

Ne abbiamo un po’ discusso nella discussione Chiarimenti e proposte riguardo la moderazione per il benessere della community. Siamo giunti alla conclusione che era un punto sostanzialmente inapplicato o che comunque i casi in cui era applicato sono coperti da altri punti.

E ci sono vari casi in cui penso che siamo tutti d’accordo che non aveva senso applicarlo: per esempio molte battaglie dei radicali sono al confine della legalità ma non per questo vanno moderati eventuali sostenitori di quelle battaglie.

Contro certe tipologie di idee abbiamo già il punto “L’utente accetta di non pubblicare commenti il cui contenuto degradi gli altri sulla base di sesso, razza, classe, etnia, origine nazionale, religione, orientamento sessuale, disabilità o altra classificazione di genere”.


#12

Sì ma capisci, allora posso dire di menare tutti i leghisti sul serio, non so se mi spiego.


#13

Sulla questione violenza: io penso che non sia opportuno e forse nemmeno possibile censurare tutti i commenti che invocano atti violenti. Allo stesso modo, passarli tutti non è funzionale allo scopo della moderazione, che è favorire un ambiente fruibile da una platea il più ampia possibile.

Un possibile punto di compromesso sarebbe vietare i commenti “gravemente violenti o aggressivi verso singoli o gruppi umani” e quindi demandare la valutazione della gravità ai mod.

Si potrebbe dunque modificare questo punto:

L’utente accetta di non pubblicare commenti il cui contenuto… … sia aggressivo o intimidatorio nei confronti di altri utenti;

in

L’utente accetta di non pubblicare commenti il cui contenuto… … sia gravemente aggressivo o violento o comunque intimidatorio.

Tra l’altro, io non credo che i mod al momento censurino tutti i commenti aggressivi, ma solo quelli gravi, dato che una certa dose di aggressività arbitrariamente stabilita dalla pratica della comunità è parte integrante del di molte discussioni e colpirla non serve lo scopo ultimo di cui dicevo. Per cui si tratterebbe anche qui di adeguare il regolamento alla realtà delle cose.


#14

Il punto che solleva @Omotto mi sembra valido così come mi sembra andare nella direzione giusta la proposta di @PiGTr, però lascerei andare la discussione per qualche giorno perché è importante sentire altri pareri.


#15

Senza volerne fare una questione più grossa di quel che è vorrei dire alcune cose

La prima è una critica perché se si sperimenta qualcosa si dovrebbe spiegare perché lo si fa e soprattutto quali sarebbero gli obiettivi che si vogliono ottenere altrimenti diventa difficile “valutare” e alla fine si va semplicemente a gusto personale

Ho visto che qualcosa è stato aggiunto dopo

“Servono per ridurre la visibilità del downvotatore seriale e potrebbero impattare in qualche modo anche sulle discussioni.”

Io obietto che non si può essere ostaggi di un povero imbecille che potrà inventarsene altre mille per darci fastidio. Dico che i downvote vengono oscurati ma continuano ad avere effetto e spingere in basso il commento o almeno così diceva qualcuno non ricordo in quale discussione quindi il risultato è che uno si ritrova il commento in fondo e non vedendo i downvote nemmeno capisce il motivo. Dico che se la questione dell’ordinamento è così fondamentale si potrebbero trovare altre soluzioni tecniche tipo un bot gestito dai moderatori che compensa i downvote fake con dei voti positivi (citofonare @n1k:disqus)

Le due cose più importanti che volevo dire però sono queste. Una è che secondo me si sta ignorando e quindi buttando a mare la funzione più importante dei downvote cioè quella di permettere alla comunità di hookii di manifestarsi collettivamente e di esprimere un dissenso rispetto al modo di porsi di una persona all’interno di una discussione. Alla fine è l’unico strumento che abbiamo per provare a imporre l’automoderazione e secondo me è anche più efficace e meno ingombrante dell’intervento ufficiale dei moderatori

L’altra cosa importante è che l’obiezione che si fa riguardo i downvote è valida in teoria ma sbagliata nei fatti. Si dice che invece che downvotare si dovrebbe argomentare il proprio dissenso ma si ignora che il downvote, almeno è questo quello che ho visto io in questi anni ed è il modo in cui li utilizzo io, viene dato la maggior parte delle volte quando si pensa che quello che si è letto non merita la fatica di una risposta perché troppo stupido, delirante, maleducato e cose così. Senza il downvote restano solo due possibilità cioè restare in silenzio e quindi “sdoganare” qualsiasi posizione allucinata e qualsiasi atteggiamento borderline oppure spiegare all’autore quanto sia stupido, delirante, maleducato quello che ha scritto generando un battibecco sempre a rischio di diventare una flammata infinita

Chiudo ricordandovi che in vista della decisione finale stiamo creando al bar un gruppo segreto paramilitare che supporterà la causa dei downvote tramite la lotta armata. Per evitare tempi morti e lungaggini burocratiche chiedo a tutti quelli che si esprimeranno per l’oscuramento di dichiarare generalità e residenza in coda ai rispettivi messaggi


#16

ma così dai addosso al commentatore e non al commento, un caposaldo d hookii.


#17

“ma così dai addosso al commentatore e non al commento, un caposaldo d hookii.”

No no no e ancora no. Esprimere un dissenso rispetto al modo di porsi di una persona all’interno di una discussione NON è dare addosso al commentatore ma al commento cioè il downvote è basato su una valutazione del contenuto del messaggio non su chi sia o meno l’autore. Non so se è corretto citare gente che non è qui anche perché ho visto che non vanno i tag però se volete faccio degli esempi.

Lo so che sono stupido ma qualcuno mi può spiegare come faccio a mettere il panda? Mi sento troppo diverso.


#18

Penso che se c’è una cosa che possiamo escludere è che il downvote serva a moderare la gente.

Pensaci: tu esprimi un pensiero, vedi una valanga di gente che neanche ti risponde nel merito. L’unico risultato è che ti incazzi e li ritieni dei pavidi quando non degli stupidi. Vuoi dire a qualcuno di moderarsi? Devi dirglielo. Di solito non funzionerà, ma è più probabile di uno strumento che non si sa bene che voglia dire quando lo usi…

NB: per me possiamo anche tenerli, dico solo che dubito servano a moderare chicchessia, anzi.


#19

Io penso il contrario anche perché quello che ho scritto è quello che ho visto in questi anni e il modo in cui io ho sempre usato i downvote. L’equivalente è quello che entra in classe, dice una cazzata assurda e tutti quelli che stanno lì lo ridicolizzano senza prenderlo sul serio. Se proprio non serve a moderare l’autore, almeno serve a mostrare a chi legge che la comunità è in “dissenso rispetto al modo di porsi di una persona all’interno di una discussione” e quindi si spera abbia un effetto deterrente. L’alternativa è lasciare il campo libero o perdersi nei flame infiniti

Nessuno mi ha ancora spiegato come si fa a mettere il panda :sob::sob::sob:


#20

Semplicemente la mia impressione è il contrario, e non lo dico perché tanta gente piuttosto che rispondere dettagliatamente a me fa così. Proprio si vedono le truppaglie di gente che pensa d’aver ragione per il voto, in un senso o nell’altro.

Se per te o altri sembra diverso, magari sbaglio io.

PS: clicca in alto a destra (una cosa come lab.hookii.org/u/MeCheScrive), nel menu tendina in alto a sin sul tuo nome, da lì vai ad opzioni e c’è l’opzione per l’immagine da caricare.